DIRETTIVA RAEE

 

Direttiva 2012/19/UE - Revisione della Direttiva 2002/96/CE

Il 24 luglio 2012 il testo definitivo della refusione “Direttiva 2012/19/UE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 4 luglio 2012 sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche” è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea.

Il testo della nuova direttiva è entrato in vigore 20 giorno dopo la sua pubblicazione, ovvero il 13 agosto 2012. Gli stati membri dovranno recepirla entro il 14 febbraio 2012. Di seguito una sintesi del le principali modifiche apportate con la rifusione:

  • Nessun cambiamento allo scopo esistente per 6 anni, rimangono le attuali dieci categorie, comprese le esclusioni già esistenti, ad eccezione dei pannelli fotovoltaici che risulteranno inclusi da subito nel campo di applicazione. Dopo 6 anni tutte le AEE rientreranno nello scopo salvo che non esplicitamente escluse.
  • Target di raccolta annuali del 45% delle apparecchiature immesse sul mercato dopo 4 anni dall’entrata in vigore, che passeranno al 65% nei 3 anni successivi.
  • Permane l’obbligo di finanziamento per i produttori almeno dai centri di raccolta, gli Stati Membri, ove appropriato, potranno incoraggiare i produttori a finanziare la raccolta anche dalla casa privata.
  • Maggior sinergia con i regolamenti di Ecodesign per la progettazione ecocompatibile delle AEE che facilitino la riparazione, il riutilizzo e il riciclaggio.
  • Limitazione delle esportazioni illegali di RAEE dall’Unione europea verso paesi terzi. 

     

Dispositivi comunitari precedenti

Direttiva 2002/96/CE sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche

Anche nota come Direttiva RAEE, è volta  a prevenire e limitare il flusso di rifiuti di apparecchiature destinati alle discariche, attraverso politiche di riuso e riciclaggio degli apparecchi e dei loro componenti. La direttiva applica il concetto della Responsabilità estesa del produttore (chi inquina paga). I produttori di apparecchi di illuminazione hanno l'obbligo di provvedere al finanziamento delle operazioni di raccolta, stoccaggio, trasporto, recupero, riciclaggio e corretto smaltimento delle proprie apparecchiature una volta giunte a fine vita.

Obblighi dei produttori
I produttori di apparecchiature di illuminazione (apparecchi e sorgenti) devono iscriversi al Registro Nazionale dei Produttori e aderire ad un Sistema Collettivo per la raccolta e lo smatimento dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche prima di immetere prodotti sul mercato Nazionale.

Guide
Nella sezione Pubblicazioni Ambiente sono disponibili alcune Guide per i produttori sulla Direttiva RAEE e sulle modalità di iscrizione al Registro Nazionale dei Produttori.

Si segnala, inoltra la nuova "Guida all'applicazione del regime di New Waste per i RAEE professionali", pubblicata da Federazione ANIE nel dicembre 2011.

Link Utili

Centro di Coordinamento RAEE
www.cdcraee.it

Registro Nazionale dei Produttori
www.registroaee.it

 

 

News

11/05/2017

Massimiliano Guzzini, Presidente ASSIL, rieletto nell'Executive Board di Lighting Europe Leggi tutti

03/05/2017

Illuminazione a LED per il benessere - Position Paper AIDI e ASSIL Leggi tutti

26/04/2017

Elette le nuove cariche associative di LightingEurope per il biennio 2017-2019 Leggi tutti

13/04/2017

Ecodesign, al via la fase 3 del Regolamento CE 245/2009: le ultime novita' Leggi tutti

31/03/2017

REACH: aggiornamento guida ECHA Leggi tutti

31/03/2017

REACH: pubblicato VIII Draft Recommendation Leggi tutti

16/03/2017

Conflict Minerals: approvato il progetto di Regolamento su “Diligenza nella catena di approvvigionamento per gli importatori di minerali e metalli provenienti da zone di conflitto e ad alto rischio” Leggi tutti

05/12/2016

Assemblea ASSIL: illustrate le leve strategiche per lo sviluppo dell'industria dell'illuminazione 4.0 Leggi tutti

29/11/2016

FORMAZIONE IN LUCE - AIDI e ASSIL insieme per promuovere la cultura della luce Leggi tutti

17/11/2016

Revisione norma UNI 11248 sull'illuminazione stradale Leggi tutti

01/09/2016

Al via la Fase 3 del Regolamento UE 1194/2012: cosa cambia nel settore illuminazione Leggi tutti

16/06/2016

Elette le cariche associative ASSIL per il biennio 2016-2018 Leggi tutti

Eventi

09/02/2017

Approfondimenti sulla Direttiva di etichettatura energetica - Corso ASSIL (in aula) Leggi tutti

13/02/2017

Principi di illuminotecnica - Corso ASSIL (in aula) Leggi tutti

17/02/2017

Protezione contro le sovratensioni negli apparecchi LED - Corso ASSIL (online) Leggi tutti

03/03/2017

Revisione 2016 della norma UNI 11248 Illuminazione stradale Selezione delle categorie illuminotecniche - Corso ASSIL (online) Leggi tutti

07/03/2017

Apparecchi di illuminazione norma EN 60598-1:2015 - Corso ASSIL (in aula) Leggi tutti

14/03/2017

Aree urbane in esterni: criteri d'illuminazione e riqualificazione energetica - Corso Formazione in Luce Leggi tutti

28/03/2017

Rischio fotobiologico delle sorgenti luminose - Corso ASSIL (in aula) Leggi tutti

30/03/2017

European Lighting Summit: lighting the future for Europe- Bruxelles Leggi tutti

04/04/2017

Prestazione energetica nell'edilizia (EPBD 2010-31-EU e UNI EN 15193-1) - Corso ASSIL (in aula) Leggi tutti

12/04/2017

Aree urbane in esterni: piani della luce e criteri di illuminazione stradale - Corso Formazione in Luce Leggi tutti

16/05/2017

Illuminazione degli uffici: criteri normativi e prestazione energetica - Corso Formazione in Luce Leggi tutti

23/05/2017

Nuove norme di prestazione per apparecchi di illuminazione - Corso ASSIL (in aula) Leggi tutti

09/06/2017

Fotometria e incertezza di misura - Corso ASSIL (in aula) Leggi tutti

13/06/2017

Aree commerciali in interni: criteri di illuminazione e prestazione energetica - Corso Formazione in Luce Leggi tutti

22/06/2017

Convegno "Luce di qualita'. Rivoluzione tecnologica e cultura della progettazione" - Milano, 22 giugno 2017 Leggi tutti