DIRETTIVA ROHS

 

Aggiornamenti Direttiva RoHS

clicca qui


Direttiva 2017/2102/UE - pubblicata sulla Gazzatta Ufficiale dellUnione Europea il 21/11/2017 

Il 21 novembre 2017 è stata pubblicata in Gazzetta Europea, la Direttiva 2017/2102/UE recante modifica della direttiva 2011/65/UE sulla restrizione dell'uso di determinate sostanze pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche.

Attraverso il provvedimento vengono apportate le seguenti modifiche alla Direttiva RoHS per allineare il testo comunitario al New Legal Framework (NLF) e alle richieste dell’industria:
  • Cancellazione dell'articolo 2.2 in quanto non allineato al NLF disciplinante l’immissione sul mercato unico dei prodotti. La precedente errata formulazione, immediatamente segnalata da ANIE alle autorità europee e nazionali, avrebbe infatti cagionato la non commerciabilità delle AEE già a magazzino dei distributori.
  • Modifica dell'articolo 2, paragrafo 4 che aggiunge gli organi a canne all'elenco delle applicazioni escluse dall'ambito di applicazione della RoHS.
  • Modifica dell'articolo 3, paragrafo 28, sulla definizione di “macchine mobili non stradali destinate a esclusivo uso professionale”.
  • Modifica dell'articolo 4, paragrafo 3, che chiarisce che la data di transizione per le AEE di nuova inclusione nell'ambito RoHS è il 22 luglio 2019, garantendone inoltre la commerciabilità (messa a disposizione) anche dopo la data in questione.
  • Modifica dell'articolo 4, paragrafo 4, in cui è inserita la lettera e bis) che introduce l’esclusione esplicita delle parti di ricambio per le AEE in categoria 11 immesse sul mercato prima del 22 luglio 2019.
  • Modifica dell'articolo 4, paragrafo 5, che consente il riutilizzo di pezzi di ricambio a condizioni specifiche e scadenze specifiche anche per le AEE delle categorie 8, 9 e 11.
  • Modifica dell'articolo 5, paragrafo 2, per chiarire il periodo di validità delle esenzioni elencate nell’Allegato III.
  • Modifica dell'articolo 5, paragrafo 4, per impegnare la Commissione EU a fornire al richiedente, agli Stati membri e al Parlamento europeo, precise scadenze per la decisione su una domanda di concessione, rinnovo o revoca di un’esenzione, entro 1 mese di ricevimento della domanda.
  • Modifica dell'articolo 5, paragrafo 5, che elimina l’obbligo per la Commissione di prendere una decisione sulle richieste di rinnovo delle esenzioni esistenti 6 mesi prima della loro scadenza.
La nuova Direttiva 2017/2102/UE è entrata in vigore l'11 dicembre 2017 e gli Stati membri dovranno integrarla nella legislazione nazionale entro il 12 giugno 2019.


Direttiva 2011/65/UE

In data 21 luglio 2011 è stata pubblicata, sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea, la Direttiva 2011/65/UE che istituisce norme riguardanti la restrizione all’uso di sostanze pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche (AEE), integrando la normativa generale dell’Unione sulla gestione dei rifiuti, tra cui la direttiva 2008/98/CE, e il regolamento (CE) n. 1907/2006.

Il testo adottato oggi impone alla Commissione di rivedere e adeguare periodicamente l'elenco delle sostanze soggette a restrizioni in base ad una serie di criteri specifici. 

La nuova direttiva è entrata ufficialmente in vigore lo scorso 21 luglio (20 giorni dopo la sua pubblicazione) e gli stati membri avranno 18 mesi di tempo per recepirla all’interno della loro legislazione nazionale.

La principale novità introdotta è relativa all’art. 7.b (fascicolo tecnico) e art. 7.c (marcatura CE): essendo che la Direttiva 2011/65/UE abroga la Direttiva 2002/95/CE con effetto dal 3 gennaio 2013, da tale data dunque la marcatura CE dei prodotti ricadenti nel campo di applicazione dovrà obbligatoriamente essere riferita anche alla nuova direttiva RoHS.

Il testo della direttiva può essere scaricato al seguente link http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=CELEX:32011L0065 



Direttiva 2002/95/CE sulle restrizioni all'uso di alcune sostanze pericolose

Anche nota come Direttiva RoHS, prevede la limitazione di utilizzo di piombo, mercurio, cadmio, cromo esavalente ed alcuni ritardanti di fiamma (PBB e PBDE) nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche al di sopra di certe concentrazioni.

Le concentrazioni limite sono stabilite dalla Decisione della Commissione 2005/618/CE:

  • Piombo, Cromo VI, Mercurio, PBB e PBDE: 0,1% w/w
  • Cadmio: 0,01% w/w

L'allegato della Direttiva, più volte modificato, riporta le applicazioni in cui le sostanze bandire sono comunque permesse in quanto non esistono alternative

La Direttiva è stata recepita in Italia con l'articolo 4 del D.lgs n.151 del 25/07/2005.


Altri documenti

Testo consolidato della Direttiva RoHS
Il testo della Direttiva RoHS consolidato con le ultime decisione della Commissione che modificano l'allegato introducendo nuove esenzioni (fino alla Decisione 2006/310/CE)

Modifiche alla Direttiva RoHS
Per un elenco di tutti i documenti che hanno modificato la direttiva è possibile consultare l'Area Ambiente del sito di ANIE Federazione.


 

Aggiornamenti Direttiva RoHS

Durante fase di valutazione per il rinnovo e concessione delle esenzioni previste ai fini della Direttiva 2011/65/UE RoHS II, l’istituto di consulenza della Commissione Oko Institut ha pubblicato lo scorso 7 giugno 2016 sul proprio sito i report finali suddivisi per area tematica:

All’interno dei report l’Oko Institut fornisce le proprie considerazioni, non legalmente vincolanti, per quanto riguarda la possibilità di concedere nuove esenzioni, o rinnovare esenzioni esistenti, indicandone anche la durata temporale per ciascuna categoria di AEE secondo i criteri di cui all’art.5.2 della direttiva.

In base ai risultati dei report la Commissione EU dovrà ora valutare se e come tenere conto delle considerazioni espresse.


E’ in fase di conclusione l’iter dello Schema di Decreto Legislativo recante modifiche al Decreto Legislativo 4 marzo 2014, n.27 di attuazione della Direttiva RoHS II.

All’interno del testo vengono estese anche al Ministero della Salute le funzioni di vigilanza per la RoHS, in quanto Autorità competente per l'attuazione del Regolamento REACH, con l’obiettivo di ottimizzare la pianificazione e la gestione dei controlli relativi alle sostanze pericolose presenti nei prodotti, ed al tempo stesso evitare la duplicazione di attività già attribuite al Ministero dell'Ambiente congiuntamente al Ministero dello Sviluppo Economico.

Scarica lo Schema di Decreto Legislativo


China RoHS II 

Il nuovo regolamento entrerà in vigore il 1 luglio 2016, data in cui verrà formalmente abrogata la precedente China RoHS. Allo stato attuale non è disponibile una versione ufficiale tradotta della norma; l’unica fonte ufficiale resta pertanto quella in cinese pubblicata sul sito del Ministry of Industry and Information Technology - MIIT.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

News

17/04/2018

Efficienza energetica negli edifici: via libera del Parlamento UE alla nuova Direttiva Leggi tutti

03/04/2018

Inchiesta Pubblica Finale (UNI) - UNI1603513 "Progettazione illuminotecnica degli attraversamenti pedonali nelle strade con traffico motorizzato" Leggi tutti

07/03/2018

Guida all'applicazione della direttiva EMC: aggiornamento requisiti nuova direttiva 2014/30/EU Leggi tutti

23/02/2018

Approvata la norma EN 60598-1 A1:2018 in sede CENELEC Leggi tutti

16/02/2018

Pubblicata la norma IEC 61000-3-2:2018 - Electromagnetic compatibility (EMC) - Part 3-2: Limits - Limits for harmonic current emissions Leggi tutti

13/12/2017

Vogliamo migliorare il sito web www.assil.it. Siamo curiosi di sapere cosa ne pensa! Leggi tutti

21/11/2017

Pubblicata la Direttiva 2017/2102/UE che modifica la Direttiva 2011/65/UE sulla restrizione dell'uso di determinate sostanze pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche Leggi tutti

31/10/2017

Novita' normativa in ambito di illuminazione stradale: disponibile la Nuova Specifica Tecnica UNI/TS 11690:2017 - FATTORE DI VISIBILITA' DI OGGETTI (FVO) Leggi tutti

18/10/2017

Pubblicato il Decreto 27 settembre 2017 - Criteri Ambientali Minimi Leggi tutti

Eventi

16/05/2017

International Day of Light Leggi tutti

19/04/2018

Apparecchi di illuminazione: norme EN 60598-1:2015 - Corso ASSIL (aula) Leggi tutti

04/05/2018

Sintesi della direttiva etichettatura energetica - Corso ASSIL (online) Leggi tutti

08/05/2018

Corso Formazione in Luce: Aree commerciali in interni Criteri di illuminazione e prestazione energetica Leggi tutti

10/05/2018

Apparecchi e sistemi di illuminazione di emergenza - Corso ASSIL (aula) Leggi tutti

18/05/2018

Approfondimenti en 60598-1:2015 : isolamenti dei circuiti - Corso ASSIL (Online) Leggi tutti

13/06/2018

Fotometria e incertezza di misura - Corso ASSIL (aula) Leggi tutti

19/06/2018

Prestazione energetica nell'edilizia (EPBD 2010-31-EU e UNI EN 15193-1) - Corso ASSIL (aula) Leggi tutti